Divertirsi sempre

Sempre più spesso mi capita di vedere i nuovi giovani videogiocatori di oggi: sempre più improntati
su una grafica pompata, sul gameplay, su quanto si è bravi, su quante kill si fanno in multiplayer.
Ebbene, non so bene spiegare questa mia sensazione, ma molte volte mi pare stia diventando quasi un ‘obbligo’videogiocare, nonostante ciò comunque, essi sono nati semplicemente per farci divertire, giusto?

Ormai ogni videogioco sul mercato presenta una serie di trofei ed obbiettivi da prendere: di certo molto spesso possono risultare una sfida per se stessi, riuscire a raggiungere gli obiettivi di vari titoli, ma spesso finiscono per sfociare in cose inutili, messe li giusto per tirare la longevità del gioco. Questo, per me, finisce un po’ per rovinare l’esperienza videoludica, andando ad inficiare sopratutto quello che è il divertimento. A parte questo comunque sempre meno spesso si parla di divertimento: si parla di quanto sia bello graficamente un titolo, quanto sia fatto bene il gameplay e il multiplayer, eppure il divertimento non viene quasi più considerato.

Personalmene l’unico titolo non divertente che ho giocato con piacere è stato Heavy Rain, grazie alla sua intrigante, coinvolgente e profonda trama, mentre gli altri, generalmente, mi divertono sempre un sacco.

Per il resto, quindi, voi vi divertite ancora a videogiocare? Spero proprio di sì :)

Creative Commons License
The Divertirsi sempre by Ingaming, unless otherwise expressly stated, is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.